PAIS TROPICAL LA BIRRA DEL MESE DI AGOSTO

PAIS TROPICAL LA BIRRA DEL MESE DI AGOSTO

La birra del mese di Agosto è la Pais Tropical.

Un nome evocativo per una birra dai 4,5° di cui già l’etichetta ricorda colori e sapori tropicali, e che porta alla mente la famosa canzone del Brasiliano Jorge Ben Jor che ha fatto partire centinaia di allegri e danzanti trenini con le sue parole .

Una birra così particolare, poteva nascere solo da menti dinamiche come quelle dei cofondatori della Oedipus Brewing, il Birrificio fondato ad Amsterdam da quattro amici e colleghi di lavoro che hanno iniziato la loro esperienza nel 2009 con i primi brew kitper per poi nel 2015 aprire un loro birrificio attraverso una campagna di crowfunding, che nel giro di poco più di un mese fa raccogliere l’incredibile cifra di 100mila euro.

Il birrificio è situato in uno dei quartieri a nord di Amsterdam: è un edificio di 900mq dove è stato installato un impianto da 25Hl con annessa una TapRoom con più di dieci linee.  Nel loro assortimento hanno 8 birre disponibili tutto l’anno e offrono una varietà ampia di stili che si completa con birre stagionali e tante collaborazioni in cui comunque mantengono sempre lo stile che li caratterizza.

La Pais Tropical nasce con un concept prettamente estivo, dove il mango, l’ananas e la pesca sono solo alcuni dei frutti che grazie all’aromaticità dei luppoli Simcoe, Mosaic, Mandarina Bavaria utilizzati in dry hopping rendono questa Ipa una birra briosa e rinfrescante.

CURIOSITA’

Cosa si intende per Dry Hopping

Il dry hopping risale a secoli fa, da un’usanza dei birrai inglesi che erano soliti aggiungere il luppolo nelle botti subito prima di consegnarle ai consumatori. Infatti, i plugs da 14 gr sono stati specificatamente inventati dai produttori di luppolo inglesi, per trovare un modo comodo e conveniente per aggiungere il luppolo in un fustino o in una botte.

Oggi quando si parla di dry hopping o luppolatura a freddo si intende appunto, l’aggiunta di luppolo a mosto freddo. Queste aggiunte possono essere fatte nel primo fermentatore, nel secondo fermentatore dopo il travaso, oppure aggiungendo il luppolo direttamente nel fustino durante la fermentazione secondaria.



Hai bisogno di informazioni?