Rosolio Amami 1945

Rosolio Amami 1945

1895 l’inizio di una storia imprenditoriale che segnerà il percorso di una famiglia nelle generazioni a venire. L’allora “paron” Bortolo Zanin dal carattere introverso ed un po’ ombroso, abbina all’attività di oste quella della distillazione: questa filosofia sarà un legame quasi segreto, non scritto ma intrinseco nel sangue e comune a tutte le generazioni successive.

Liquore che rievoca cenni storici, infatti è nato nel 1945, proprio durante la Seconda Guerra Mondiale, in un’epoca in cui si faceva una produzione casalinga per intrattenere gli ospiti a qualsiasi ora.

“Amami” diventò famoso alla fine della guerra grazie ai festeggiamenti in Italia per la fine del conflitto. Contiene una bassa gradazione alcolica, dolce, e si usava anche per fare i dolci.

Ottenuto dall’infusione di petali di rosa e sostanze aromatiche miscelate con alcool e zucchero e subisce un affinamento di circa 1 mese.

Sapore dolce con retrogusto piacevole e di colore rosa.

Liquore unico, delicato e persistente. Sprigiona essenze di note floreali e frutta rossa, reputato come un vero cult degli anni ‘40. Insomma, un pezzo di storia tutta italiana!

+1. Curiosità: diventò noto anche grazie al libro “Pinocchio” di Collodi, in cui il confetto al Rosolio era ciò che la Fatina dava al burattino impertinente quando faceva il bravo. Sono disegnate due labbra che non lasciano dubbi!



Hai bisogno di informazioni?