Volpina – Amarcord

Volpina – Amarcord

Il birrificio Amarcord nasce assieme alla storia della birra artigianale in Italia. Esso si caratterizza per la scelta di materie prime di alta qualità, legame con la tradizione e cultura territoriale.
Le sue origini romagnole sono la prima fonte d’ispirazione delle sue birre. Le prime birre, infatti, nascono come un omaggio al grande regista Fellini e ai personaggi femminili del suo film “ Amarcord”.

Una birra bella tanto quanto le migliori pellicole di Fellini.

Amarcord, esattamente come il noto regista, ha un debole per la caratterizzazione delle sue bevande. E così, nasce Volpina, il personaggio dallo sguardo intrigante.

A primo sguardo, si presenta con tonalità chiare, tendente al limpido, per via di una filtrazione appena accennata. Eppure è solo una minima parte del suo aspetto poiché, a seconda di come si gira il bicchiere, le sue prospettive cromatiche cambiano e i riflessi passano dal ramato al fulvo, dall’oro antico al bronzo.

L’essenza olfattiva risulta elegante e allo stesso tempo intensa: un caramello assai dolce e persistente si alterna a delle note di fragola ed affumicato, proseguendo con sentori vegetali leggermente pungenti. Insomma, un vero viaggio fatto di sapori e sorprese.

Al palato si nota subito una nota amara molto fresca, quasi balsamica, ricordando gli effetti del mentolo che libera le vie respiratorie. Con l’andar del tempo le note amare si trasformano in sentori decisi di amaretto, punta dell’iceberg di varie sollecitazioni olfattive basate sulla frutta secca.

Abbastanza ricca di retrolfatto, la Volpina è una birra ad alta fermentazione che tende a tenere la tensione altrettanto alta, fino alla fine della sua degustazione.

+1. Essendo una birra proveniente dalla Romagna, il suo perfetto abbinamento avviene con il pesce! Ma, se avete voglia di un pasto diverso e più semplice, questa bevanda sa sposarsi meravigliosamente anche con della mortadella o della coppa!



Hai bisogno di informazioni?