WIKIHORECA

Tutto quello che ti serve sapere sul mondo Horeca

Il bianco di Puglia

Leonardo Da Vinci scriveva ““…et però credo che molta felicità sia agli homini che nascono dove si trovano i vini buoni…”, ed aveva proprio ragione!

Chi è pugliese lo sa bene, la felicità deriva dalle bellezze sconfinate dei suoi filari di uva, i suoi ulivi, il mare, il mare e la colorata e profumata Macchia Mediterranea, diamo atto a Leonardo che noi siamo proprio fortunati a crescere nella terra del vino buono.

Abbiamo grandi prodotti di qualità dal nord della Puglia alla fine del tacco, e sebbene la nostra regione sia decisamente più famosa per i rossi che non per i bianchi, questi ultimi rappresentano una fetta importante della produzione e dell’enologia regionale.

Facciamo un piccolo viaggio tra le Doc dei bianchi di Puglia, un viaggio che riporta alla storia di vitigni antichi, sono i nostri fiori all’occhiello, e dietro ogni doc ci sono numerose aziende che si sono imposte sul mercato nazionale ed internazionale, che ci fanno fregiare di numerosi premi e ci rendono orgogliosi della nostra meravigliosa regione vinicola:

 

Barletta Bianco Doc

Vitigno Malvasia Bianca, più vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Puglia.

Vino Bianco dal colore giallo paglierino più o meno intenso, odore delicato, fruttato, caratteristico e sapore asciutto, armonico.

 

Brindisi Bianco DOC

Vitigni Chardonnay e Malvasia Bianca, da soli o congiuntamente, più vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Puglia, ad esclusione dei moscati.

Vino Bianco dal colore giallo paglierino tenue anche con riflessi verdolini, odore caratteristico, gradevolmente fruttato e sapore fresco e fruttato.

 

Castel del Monte

Vitigni Pampanuto (o Pampanino), Chardonnay, Bombino Bianco, più vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Puglia.

Vino Bianco dal colore giallo paglierino più o meno intenso, odore gradevole, delicato e sapore fresco, da secco ad abboccato..

 

Colline Joniche Tarantine Bianco D.O.C.

Vitigno Chardonnay, più Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella zona viticola del Salento.

Vino Bianco dal colore giallo paglierino più o meno intenso, odore delicato, gradevole e sapore asciutto, fresco.

 

Galatina D.O.C.

Galatina Bianco

Vitigno Chardonnay, più vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella provincia di Lecce.

Vino Bianco dal colore giallo paglierino tenue, anche con riflessi verdolini, odore delicato, gradevolmente fruttato e sapore secco, caratteristico vivace, tranquillo.

 

Gioia del Colle Bianco DOC

50-70% Vitigno Trebbiano Toscano, più vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Puglia.

Vino bianco dal colore tendente al giallo paglierino, odore gradevole, con caratteristiche di fruttato, delicato e sapore asciutto, fresco, armonico.

 

Leverano DOC nelle versioni

Leverano bianco DOC; Leverano Chardonnay DOC, Leverano Fiano DOC, Leverano Malvasia Bianca DOC

 

Gravina Vino DOC Puglia

Questo vino viene prodotto nell’intero territorio comunale di Gravina, Poggiorsini e in parte di quello dei comuni di Altamura e Spinazzola, in provincia di Bari. Ottenuto con le uve di Malvasia, Greco di Tufo e Bianco d’Alessano con l’eventuale aggiunta di quelle di Bombino bianco, Trebbiano e Verdeca.

Ha colore paglierino tendente al verdolino; odore caratteristico, gradevole; sapore secco o amabile, fresco, sapido, armonico, delicato talvolta un po’ vivace.

 

Locorotondo vino DOC Brindisi

La zona di produzione di questo vino, tipica per i suoi caratteristici “trulli”, è situata a cavallo delle province di Bari e Brindisi e interessa l’intero territorio dei comuni di Locorotondo, Cisternino e parte di quello di Fasano. Ottenuto con le uve di Verdeca, Bianco d’Alessano e con l’eventuale aggiunta di quelle di Fiano, Bombino e Malvasia ,ha colore verdolino o paglierino chiaro; odore delicato, caratteristico, gradevole; sapore asciutto, delicato.

 

Martina Franca vino bianco DOC

Verdeca, Bianco d’Alessano, Fiano, Bombino e Malvasia Bianca.

Con le stesse uve con cui si produce il “Locorotondo”, nella zona attigua comprendente il territorio dei comuni di Martina Franca (Taranto), Alberobello (Bari), Ceglie Messapico, Cisternino e Ostuni (Brindisi), si produce questo vino, altrettanto noto da antica data, che porta il nome del maggiore centro di produzione; ha colore verdolino o paglierino chiaro; odore vinoso, delicato, caratteristico, gradevole; sapore asciutto, delicato.

 

Moscato di Trani o Moscato reale

Con le uve di Moscato bianco, noto localmente anche come Moscato di Trani o Moscato reale, e con l’eventuale aggiunta di altre uve con aroma di Moscato, prodotte nella zona che da Bisceglie si spinge lungo la costa adriatica sino a Barletta per poi continuare verso l’interno sino a comprendere, in tutto o in parte, il territorio di altri comuni delle province di Bari e di Foggia, da tempo immemorabile, si prepara uno squisito vino “dolce naturale” con le seguenti caratteristiche: colore giallo dorato; odore intenso, aroma caratteristico; sapore dolce, vellutato.

Affinamento obbligatorio: cinque mesi.

 

Ostuni Bianco DOC

50-85% Vitigno Impigno, più vitigno Francavilla, Bianco di Alessano e Verdeca, da soli o congiuntamente.

Vino Bianco dal colore giallo paglierino, profumo vinoso, delicato e sapore secco, armonico, netto di gusto.

 

Salice Salentino Bianco DOC

Ottenuto prevalentemente dalle uve del vitigno Chardonnay, con l’eventuale aggiunta (massimo 30%) di altre uve della zona; ha colore giallo paglierino tenue anche con riflessi verdolini; odore delicato e gradevolmente fruttato se giovane; sapore asciutto, vivace, frizzante e caratteristico.

 

Salice Salentino Pinot Bianco DOC

Prodotto con le uve del vitigno omonimo e con l’eventuale aggiunta (massimo 15%) di quelle di Chardonnay e di Sauvignon; ha colore giallo paglierino tenue; odore caratteristico, gradevolmente fruttato; sapore asciutto, vellutato, caratteristico.

 

San Severo Bianco DOC

Vitigno Bombino Bianco, Vitigno Trebbiano Bianco , più il 15% di vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella provincia di Foggia.

Vino Bianco dal colore giallo paglierino più o meno intenso, odore gradevole, fruttato, leggermente vinoso e sapore asciutto, fresco, armonico.

 

Terra d’Otranto Bianco DOC

75% Vitigno Chardonnay, più vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Puglia.

Vino Bianco dal colore giallo paglierino più o meno intenso, con eventuali riflessi verdolini, odore caratteristico, delicato, fruttato se giovane e sapore fresco e armonico.



Hai bisogno di informazioni?